Cresce il numero delle vittime e dei dispersi nelle Marche. La Prefettura di Ancona ha aggiornato il bilancio del maltempo: 10 morti e 50 feriti in ospedale. Quattro, invece, i dispersi di cui due sono bambini. Hanno 8 e 10 anni.

Alluvione nelle Marche, morti padre e figlio 25enne: dispersi due bimbi

Uno, di 8 anni, era scivolato via dalle braccia della mamma, poi salvata dai vigili del fuoco nei pressi di Ostra. Una bambina ha 10 anni e non si trova come sua madre.  Le vittime finora accertate sono 10. I corpi sono stati recuperati dopo la bomba d’acqua che si è abbattuta sulla Marche e che ha interessato in particolare  il Senigalliese, in provincia di Ancona, e l’Alto Pesarese, al confine con l’Umbria.

Le vittime abitavano tutte nei territori attraversati dal fiume Misa, che è esondato in più punti, compreso il centro di Senigallia. Fernando Olivi, ultraottantenne, Diego Chiappetti di 52 anni, e padre e figlio Giuseppe Tisba, 65 anni, e Andrea Tisba di 25 anni sono le quattro vittime di Pianello d’Ostra, in provincia di Ancona.

Le reazioni

“È una situazione apocalittica, una cosa che in tanti anni non ho mai visto”, ha detto Carlo Manfredi, sindaco di Castellone di Suasa, centro in provincia di Ancona, in collegamento con Rai News 24. “Piante e alberi trasportati come fuscelli. Purtroppo siamo ancora alla ricerca del bambino di 8 anni. Ieri notte fortunatamente abbiamo trovato la mamma ancora in vita. Era in auto poi ha visto questa corrente d’acqua arrivare ed è scesa con il con il bambino in braccio ma poi sono stati trascinati via”, ha aggiunto.

continua a leggere su Teleclubitalia.it