agguato caivano sparatoria feriti zio e nipote

Agguato di camorra a Caivano, killer in azione per vendetta dopo un pestaggio. A cadere sotto diversi colpi di pistola, Alessandro Maugeri, 30 anni, e suo zio Roberto Alfio Maugeri, stessa età, entrambi già noti alle forze dell’ordine, ritenuti gestori di una delle piazze di spaccio del Parco Verde a Caivano. I fatti sono avvenuti nella prima serata di ieri, giovedì 7 aprile tra le palazzine Iacp, nei pressi proprio del Parco Verde.

Agguato a Caivano

I due sono stati trasportati nell’ospedale di Frattamaggiore. Uno sarebbe in condizioni gravi ed è stato successivamente trasferito al Cardarelli di Napoli. Sul posto è giunta la Polizia di Stato per le indagini del caso e cercare di chiarire la dinamica di quanto accaduto.

Faida tra clan

Ormai è guerra aperta tra i clan della zona. Il ferimento dei due giovani può essere in qualche modo collegato con la faida che è in corso nella provincia nord di Napoli e che vede contrapposte le fazioni Cristiano e Monfregolo del clan della 167 di Arzano.

continua a leggere su Teleclubitalia.it