salvatore cerbone morto afragola incidente a14

E’ ancora sotto choc la comunità di Afragola per la morte di Salvatore Cerbone, il 38enne morto ieri notte sull’autostrada A14 mentre era impegnato nei lavori di rifacimento del manto stradale. Il giovane lascia una moglie e dei figli.

Afragola, lutto per Salvatore Cerbone

La dinamica di quanto accaduto è ancora poco chiara. Salvatore, detto Savio, era in servizio per conto di una ditta appaltatrice sull’autostrada tra le uscite di Foggia e San Severo quando sarebbe stato travolto e centrato in pieno da un tir. Il conducente del mezzo pesante non si è reso conto della presenza dell’operaio sulla carreggiata. L’impatto tra il mezzo e il 38enne è stato violentissimo e purtroppo è risultato fatale per la vittima. I tentativi di rianimarlo sono stati inutili.

I messaggi sui social

La notizia del decesso di Salvatore sull’A14, costretto per lavoro a viaggiare a chilometri di distanza da casa, ha fatto presto il giro della comunità afragolese, scatenando un’ondata di cordoglio da parte di amici e parenti. “Dai tanta forza ai tuoi piccoli. Ci hai sconvolto“, il messaggio di Vincenzo. “Amico mio, ci hai spezzato il cuore. Un ragazzo ke ha fatto sacrifici da bambino. Adesso proteggi i tuoi figlioletti e la tua cara moglie”, scrive Rossella.

continua a leggere su Teleclubitalia.it