busto arsizio violenza vicina 11enne

Ha violentato una ragazzina di undici anni e l’ha mesa incinta. E’ stato condannato a 10 anni di carcere un uomo di 27 anni, risultato poi essere il vicino di casa della vittima. A darne notizia è il quotidiano La Prealpina.

Abusa della vicina undicenne e la mette incinta, condannato a 10 anni

Teatro degli abusi è un cortile di Busto Arsizio, in provincia di Milano.  L’uomo, in carcere dal 22 agosto scorso, ha ricevuto una pena superiore a quella richiesta inizialmente dal pubblico ministero.

La vicenda risale al dicembre del 2021, quando i genitori della bimba decisero di portarla da un medico per dare una spiegazione ai dolori lancianti che sentiva all’addome. Dopo una serie di controlli, si scoprì che la minorenne era in attesa di un bambino.

Il racconto della vittima

Fu poi la ragazzina a raccontare ai genitori di essere stata violentata dal vicino di casa. Sentita in audizione protetta, raccontò quanto era accaduto: il giovane – suo vicino di casa e amico dei genitori – le si era avvicinato mentre stava giocando con amici, convincendola a seguirlo in un capannone isolato per poi violentarla

A dare conferma dell’accaduto sono stati poi i test del DNA effettuati sul neonato: il padre del bimbo è il 27enne, oggi condannato a 10 anni di carcere. Il violentatore dovrà inoltre pagare un provvisionale di 80mila euro, in attesa di un separato giudizio civile per quantificare il danno causato alla bambina. Lo ha stabilito il gup di Busto Arsizio Veronica Giacoia.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp