trapani matrimonio positive

Si sono presentate al matrimonio nonostante fossero in quarantena perché positive al Covid. Protagoniste dell’insolita vicenda mamma e figlia, rispettivamente di 48 e 15 anni, invitate a una cerimonia nuziale ad Alcamo, in provincia di Trapani.

Trapani, vanno al matrimonio nonostante siano positive: rischio focolaio tra decine di invitati

La vicenda risale a fine agosto. Le due donne si sono presentate presso la chiesa Madre di Alcamo e poi al successivo banchetto, con centinaia di invitati. Erano entrambe in regime di quarantena perché positive al Covid. Incuranti del rischio di trasmettere il virus agli altri, hanno deciso ugualmente di partecipare alla cerimonia. Sono stati poi i carabinieri di Alcamo ad avviare le indagini del caso.

I militari dell’Arma hanno eseguito una serie di controlli incrociati, appurando che la donna e la figlia sarebbero dovute stare in quarantena, e ieri le hanno denunciate per violazione delle norme anticovid. Per avere la conferma definitiva della violazione i carabinieri hanno anche acquisito la lista dei partecipanti redatta dal titolare del locale all’arrivo degli invitati. «È così iniziato – dicono i carabinieri – il tracciamento di tutte le persone presenti e il personale Asp sta già provvedendo al controllo tramite tampone dei partecipanti che finora sono risultati tutti negativi».

continua a leggere su Teleclubitalia.it