morto spiaggia eboli

Forse il caldo, forse un malore dovuto a una congestione. E’ ancora da chiarire il motivo del decesso di un 23enne di Eboli, sulla spiaggia di Campolongo. A notare la salma del giovane alcuni bagnanti presenti sul posto.

Eboli, 23enne trovato morto in spiaggia

Secondo quanto ricostruito, il corpo senza vita del ragazzo sarebbe salito a galla dopo essere rimasto in acqua per diverse ore. Il 23enne viveva con la mamma nel comune del salernitano e si sarebbe allontanato dopo pranzo per fare un bagno. Tuttavia non ha fatto più ritorno a casa.

La vittima probabilmente ha avvertito un malore mentre nuotava. Inutile l’intervento dei soccorsi e i tentativi di rianimazione. Non si esclude che le alte temperature possano aver inciso sul suo decesso. Sarebbe così annegato in mare senza che nessuno potesse accorgersene e soccorrerlo. La salma sarebbe poi riaffiorata dopo alcune ore, come testimonierebbero le condizioni del corpo.

Prossisamente si procederà con l’esame esterno della salma che potrà fornire ulteriori dettagli. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Per il momento gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi anche se la causa più accreditata potrebbe essere quella di un malore. Dolore tra gli amici e i familiari del ragazzo per questa tragedia che ha sconvolto la comunità locale di Eboli.

continua a leggere su Teleclubitalia.it