salvatore di martino ucciso agguato ponticelli

Il caldo d’agosto non ferma le pistole della camorra. Ucciso a colpi di pistola il ras Salvatore Di Martino, 45 anni. L’omicidio si è consumato a Ponticelli, in via De Meis.

Agguato di camorra a Napoli: ucciso il ras Salvatore Di Martino

Secondo una prima ricostruzione, il ras del clan dei De Luca Bossa era nel rione De Gasperi, era in compagnia di Salvatore Scarpato, uomo di 49 anni di Cercola. I due erano in strada quando i  killer sono arrivati in moto e hanno fatto fuoco contro la coppia. Un’azione rapida: De Martino e il 49enne sono stati raggiunti da una raffica di proiettili. Compiuta la loro missione di morte, i killer di sono dati alla fuga facendo perdere le loro tracce.

I due sono stati trasportati alla vicina clinica Villa Betania dove però il ras Salvatore Di Martino è morto poco dopo. Versa in gravi condizioni invece il 49enne di Cercola. Nella struttura sanitaria di Ponticelli sono arrivati numerosi familiari della vittima che hanno sfogato la loro rabbia procurando danni. Sul posto le forze dell’ordine per i rilievi e per iniziare le indagini. L’omicidio eccellente si inquadra nella faida in corso tra i vari clan nella zona est di Napoli.

Chi sono le due vittime

I due pregiudicati, con precedenti per droga sono, ritenuti vicini al gruppo storicamente radicato nel Lotto 0. L’ultimo omicidio avvenuto in zona risale allo scorso marzo, quando nel cuore del rione Fiat è stato assassinato Giulio Fiorentino ritenuto organico al clan De Martino detto Xx; e l’agguato di ieri potrebbe essere la risposta degli ‘Xx’ vicini ai De Micco.

continua a leggere su Teleclubitalia.it