caffè marito violento condannato

Calci alla schiena e nei fianchi per non avergli preparato il caffè. E’ stato condannato a un anno e quattro mesi di reclusione il marito violento accusato di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie.

Casagiove, calci alla schiena per il caffé: condannato marito violento

Così come riporta Edizione Caserta, la terza sezione del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha inflitto tale condanna a un 36enne di Casagiove. L’uomo era finito nei guai per violenze nei confronti dell’ex moglie.

Nella denuncia la donna aveva evidenziato vari episodi di maltrattamenti. Tra i tanti quello del calcio ricevuto alla schiena perchè non gli aveva preparato il caffè. In un altro caso l’uomo si era presentato dalla consorte con una pistola giocattolo minacciando di ucciderla se l’avesse lasciato. Il pubblico ministero aveva chiesto l’assoluzione ma il giudice ha creduto alle denunce infliggendo la condanna contro la quale il 36enne potrà presentare ricorso in appello.

continua a leggere su Teleclubitalia.it