Altri morti per Covid in Campania. Suor Nathalie è delle vittime del focolaio scoppiato qualche settimana a Laurino, in provincia di Salerno. Tanti messaggi di cordoglio ed affetto alla donna. Aveva 47 anni.

Campania, esplode focolaio: suora di 47 anni si arrende al Covid

Suor Nathalie ha lasciato un vuoto incolmabile, per il suo buon cuore e perché ha dato tanto alla comunità di Laurino con le sue opere. La Comunione agli ammalati, la catechesi dei bambini e la mensa della scuola erano solo alcuni dei suoi impegni quotidiani.

Suor Nathalie Rabelaza Farasoa era nata in Madagascar il 3 marzo 1974. Nei suoi 12 anni a Salerno si è sempre mostrata disponibile verso il prossimo. Aveva imparato da autodidatta a suonare l’organo, e aveva formato un coro parrocchiale. Il corpo della suora, riporta l’Avvenire, è sepolto a Qualiano, località della Casa madre della congregazione di appartenenza di suor Nathalie.

Leggi anche: Francia, linea dura anti-covid: niente stipendio per i sanitari no vax

(fonte foto: avvenire.it)

continua a leggere su Teleclubitalia.it