Sono stati attimi di paura quelli di domenica mattina alle 04:00 quando, durante Messico-Trinidad Tobago, Lozano subisce un violento scontro di gioco con il portiere avversario. Il messicano sembrava avesse perso i sensi, e le prime indiscrezioni parlavano di una commozione cerebrale. Per fortuna, l’infortunio si è rivelato molto meno grave del previsto. Ricoverato negli Stati Uniti nell’ospedale di Arlington, le sue condizioni non preoccupano: la risonanza magnetica ha dato esito negativo e le sue condizioni sono migliorate.

Il comunicato sul sito ufficiale della SSC Napoli

Poco dopo lo scontro, la SSC Napoli ha prontamente scritto un post per tranquillizzare i tifosi azzurri:

“Hirving Lozano è uscito per infortunio questa notte durante il match di Golden Cup Messico-Trinidad Tobago. Dopo una decina di minuti l’attaccante del Napoli si è scontrato violentemente con il portiere avversario in uscita. Il Chucky è stato colpito al volto ed ha subìto una ferita sopra l’occhio sinistro.

Lozano è stato immediatamente trasportato all’Ospedale dove ha trascorso la notte in osservazione. Le condizioni del Chucky non destano preoccupazione e nelle prossime ore sarà sottoposto anche a risonanza magnetica. Il medico sociale del Napoli, Dottor Canonico, è in contatto costante con lo staff medico messicano per ricevere aggiornamenti sulle condizioni dell’attaccante azzurro”.

Infortunio Lozano, annunciati i tempi di recupero dalla Federcalcio messicana

La Federcalcio messicana ha comunicato che Lozano ha già lasciato l’ospedale e resterà per i prossimi giorni in albergo. Il messicano potrebbe recuperare tra le 4-6 settimane, secondo le ultime indiscrezioni dei medici.

Leggi anche: Delirio a Wembley, italiani aggrediti e insultati durante i festeggiamenti: 49 arresti

continua a leggere su Teleclubitalia.it