Cercola – Si è dovuto arrendere al Covid il maresciallo della Guardia di Finanza, Salvatore Esposito. Il virus lo aveva colpito poche settimane fa. Negli ultimi giorni, purtroppo, le sue condizioni si sono aggravate, fino ad arrivare al tragico epilogo.

Napoli, il Covid uccide ancora: muore il maresciallo Salvatore Esposito. Il messaggio della GdF

Aveva 52 anni ed era originario di Cercola. Viveva da tempo, però, a Ruvo di Puglia con la famiglia. Sulla pagina ufficiale della Guardia di Finanza vi è il cordoglio da parte del Comandante Generale, Giuseppe Zafarana, e di tutta le Fiamme Gialle d’Italia:

“Il Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen. C.A. Giuseppe Zafarana, e tutte le Fiamme Gialle d’Italia piangono la scomparsa del Maresciallo Aiutante Salvatore Esposito, in forza presso la Tenenza di Bitonto (BA), deceduto a soli 52 anni per complicanze legate all’infezione da Covid-19. Un lutto profondo, che si aggiunge a quello per gli altri colleghi deceduti, dall’inizio della pandemia, per effetto del virus, un nemico invisibile e spietato che non risparmia nessuno. All’Ispettore Esposito va la profonda gratitudine del Corpo per il lavoro svolto, con passione e dedizione, da integerrimo servitore dello Stato; alla moglie e ai figli l’affettuoso e commosso abbraccio della grande famiglia della Guardia di Finanza”.

Su Facebook tantissimi i messaggi di condoglianze: “Ciao Salvatore, ciao Maresciallo!! La tenenza di Bitonto, con te perde un pilastro fondamentale, attento a tutte le problematiche che le girano attorno. Onorato di averti conosciuto, condoglianze alla famiglia“.

Leggi anche: Campania, i contagi di oggi comune per comune: in risalita Giugliano, Casalnuovo e Pozzuoli

continua a leggere su Teleclubitalia.it