Caserta. E’ finita nel sangue una lite scoppiata per futili motivi tra una coppia di fidanzati. Un 43enne di Caserta è stato infatti accoltellato dalla fidanzata, 24enne di origine brasiliana. Per lui 10 giorni di prognosi.

Caserta, lite tra fidanzati finisce nel sangue: 43enne accoltellato dalla compagna

E’ il secondo episodio che si verifica nel giro di pochi mesi. A febbraio, la 24enne aveva già ferito il suo compagno al termine di una lite.

Come riporta Casertanews, i due avevano convissuto in provincia di Benevento e, dopo l’aggressione, l’uomo aveva deciso di trasferirsi a Caserta. Sabato scorso, però, lei lo ha contattato telefonicamente chiedendogli di chiarirsi e così si sono rivisiti. Dopo una notte trascorsa insieme, è scoppiata l’ennesima lite. A quel punto la 24enne ha preso un coltello che era in casa e si è scagliata contro il suo fidanzato. L’uomo è stato colpito dai fendenti al collo e alle mani.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Volante che hanno evitato il peggio. I poliziotti hanno dunque preso in custodia la ragazza ed hanno accompagnato l’uomo al Pronto soccorso dell’ospedale di Caserta. La vittima è stata poi ascoltata dagli agenti, che ha raccontato cosa fosse successo. Per la giovane è scattato l’arresto. La 24enne è accusata di tentato omicidio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it