La variante Delta in Italia fa paura: cosa succederà ad agosto. Parlano gli esperti

variante delta agosto

La variante Delta ora spaventa sul serio. Tra le regioni più colpite c’è anche la Campania anche se la situazione, almeno per il momento sembra essere sotto controllo. Gli infetti sono 82, due ricoverati in ospedale. Il focolaio sarebbe concentrato a Torre Del Greco. 

Cosa succederà ad agosto

Secondo gli esperti questa nuova mutazione del Coronavirus entro la fine di agosto rappresenterà “il 90% dei virus in circolazione nell’Ue“. La previsione prevede infatti che “entro l’inizio di agosto il 70% delle nuove infezioni da Sars-CoV-2 in Ue/See sarà causato da questa variante”, percentuale che salirà al “90% entro fine agosto”.

Questa mutazione, come conferma uno studio della Public Health England (Phe), si caratterizza per un rischio di trasmissione superiore del 60% rispetto alla variante Alpha, al momento la più diffusa nel nostro Paese. La variante Delta inoltre è associata anche a un rischio di ospedalizzazione fino a 2,6 volte superiore rispetto a quella inglese.

Inoltre ci sono prove che chi ha ricevuto solo la prima dose di un ciclo vaccinale è meno protetto contro l’infezione causata dalla variante Delta, indipendentemente dal tipo di vaccino. Tuttavia, la vaccinazione completa fornisce contro la variante Delta una protezione quasi equivalente” a quella conferita nei confronti di altri mutanti.

Di conseguenza, si è aggravata “la valutazione del rischio di infezione per le persone non vaccinate e parzialmente vaccinate in Ue/See”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it