Adil Belakhdim ucciso cobas manifestazione

Aveva appena 37 anni Adil Belakhdim la vittima dell’incidente avvenuto davanti ai cancelli della Lidl di Biandrate, nel Novarese. L’uomo era impegnato in una manifestazione operaia ed era un rappresentante dei Cobas.

Novara, Adil Belakhdim travolto da un camion che forza blocco della manifestazione

Secondo una prima ricostruzione, responsabile dell’incidente un camionista, che avrebbe forzato il blocco della manistazione e avrebbe travolto in pieno il 37enne trascinandolo per una decina di metri. Il conducente del mezzo pesante sarebbe poi scappato, prima di essere rintracciato in autostrada dai carabinieri.

Sul posto è intervenuto anche il 118, ma per il 37enne non c’è stato nulla da fare. Sulla pagina Facebook dei Cobas si legge: «Ucciso da un camion il nostro Coordinatore dei SiCobas Novara Adil durante lo sciopero nazionale in corso alla Lidl di Biandrate. A differenza di quanto sta girando sulla stampa, il camion ha forzato il presidio all’esterno del magazzino investendo i lavoratori, tra cui Adil».

A quanto si apprende, al presidio, organizzato dal sindacato Cobas, erano presenti una quindicina di persone.  All’origine dell’iniziativa alcune rivendicazioni di natura organizzativa. La vittima era residente a Vizzolo Predabissi, nell’area metropolitana di Milano. Lascia due figli di 15 e 17 anni. Da alcuni anni svolgeva attività sindacale ed era coordinatore interregionale dei SiCobas, e non di Novara come appreso in un primo momento.

“L’ha fatto apposta”

Ci sarebbe stato una discussione tra il conducente del camion che ha poi investito e ucciso il sindacalista e i manifestanti – sembra una ventina in tutto – che si trovavano davanti al cancello del deposito della Lidl nel novarese. Secondo quanto riferito all’AGI da Attilio Fasulo, segretario generale della Cgil di Novara, che si trova sul luogo della morte del sindacalista, “i lavoratori presenti mi hanno parlato di una discussione a seguito della volontà del camionista di forzare il presidio”. Sempre secondo le testimonianze raccolte, il sindacalista sarebbe stato travolto e trascinato per una decina di metri, fino all’altezza del passaggio pedonale: per questo nei primi minuti si era immaginato che stesse attraversando la strada.

continua a leggere su Teleclubitalia.it