Sono state fermate quattro persone sospettate della sparatoria verificatasi ieri pomeriggi in Vico Lungo San Matteo ai Quartieri Spagnoli, che ha portato al ferimento di due muratori incensurati.

Napoli. Sparatoria ai Quartieri Spagnoli, feriti due operai: fermate 4 persone

I due operai feriti sono Enrico De Maio, 56 enne dell’Arenella, e Vittorio Vaccaro, 62 anni. Il primo è ricoverato in gravi condizioni, stanotte è stato sottoposto ad un delicato intervento al fegato. L’altro, invece, è stato colpito di striscio da un proiettile al braccio destro.

Al momento i quattro presunti autori della sparatoria sono sotto interrogatorio per poter chiarire la propria posizione. Secondo gli investigatori i due operai sarebbero stati feriti per errore, forse nel corso di una stesa di camorra. Ma gli inquirenti non escludono ancora alcuna pista.

E’ probabile che i proiettili fossero indirizzati verso un’altra persona che sarebbe riuscita a sfuggire ai killer. E che i due operai siano stati quindi colpiti per sbaglio.

La ricostruzione

Stando ad una prima ricostruzione, i due muratori stavano rientrando a casa, dopo aver smontato un ponteggio in vico Lungo San Matteo, ai Quartieri Spagnoli, quando sono arrivati sul posto due scooter.

Uno dei passeggeri avrebbe aperto il fuoco. Forse per errore, i proiettili avrebbero colpito i due operai, ferendoli. Sono in corso le indagini per chiarire l’esatta dinamica della sparatoria, nelle prossime ore si capirà se il giudice convaliderà il provvedimento d’urgenza disposto dagli investigatori

continua a leggere su Teleclubitalia.it