gran bretagna variante delta

Cresce la preoccupazione nel Regno Unito per l’incremento dei casi Covid negli ultimi giorni. Nella giornata di ieri la curva epidemica ha fatto registrare un balzo con oltre 9mila casi in appena 24 ore. E’ il dato più alto da febbraio.

Regno Unito, balzo dei contagi: è l’effetto della variante Delta

Secondo i virologi, principale responsabile della crescita dei contagiati è la variante Delta, la mutazione del Covid-19 proveniente dall’India. L’impatto sul sistema ospedaliero, però, grazie alla campagna vaccinale, resta più contenuto. I pazienti ricoverati infatti sono 1.177. Mentre i morti continuano per ora a calare – 9 tra ieri e oggi, sempre ai minimi europei, contro i 12 del giorno primo – seppure con la prospettiva di un qualche effetto ritardato.

Il premier Boris Johnson è pronto ad imprimere una ulteriore accelerazione alla campagna vaccinale. Con la somministrazione della seconda dose alla maggior parte della popolazione, in particolare ai ventenni, si punta a contenere questa nuova ondata di contagi. Tuttavia l’inquilino di Downing Street predica cautela, così ha rinviato l’uscita dalle ulteriori restrizioni del lockdown dal 21 giugno al 19 luglio. L’allarme Oltremanica è scattato la scorsa settimana, quando ben 12 persone vaccinate con entrambi le dosi, sono morte dopo aver contratto il Covid. A ucciderle la variante Delta.

continua a leggere su Teleclubitalia.it