cristiano ronaldo coca cola

La conferenza stampa del Portogallo è stata preceduta da un gesto di Cristiano Ronaldo che non è passato inosservato.

Cristiano Ronaldo e il gesto con la Coca Cola

L’attaccante portoghese si è seduto al suo posto e ha notato due bottiglie di Coca-Cola che erano state posizionate sul tavolo di fronte a lui. Senza molte esitazioni, incurante del fatto che Coca-Cola è uno degli sponsor degli Europei, ha spostato le bottiglie della celebre bibita gassata fuori dall’inquadratura delle telecamere. In sala è calato il silenzio, spezzato dallo stesso CR7 che ha esordito dicendo “Acqua” e accennando sotto voce – visibilmente infastidito – Acqua bisogna bere”.

Leggi anche: Bufera su Rosalinda Cannavò: “Andrea fa bene a non darmi la macchina

Questo forte disappunto del cinque volte Pallone D’Oro nasce dalle sue abitudini alimentari molto severe. La sua dieta rigida gli impedisce di bere bevande gassate. Per lo stesso motivo ha rimproverato anche suo figlio, Cristiano junior: “Ha potenziale, ma mangia patatine e beve Coca Cola. Una cosa che a me non piace”.

Cristiano Ronaldo ha una cura maniacale del suo fisico. La sua determinazione nel voler essere il numero uno l’ha spinto fin da subito a condurre un certo stile di vita. Tanti allenamenti, cura del fisico e un’alimentazione ben precisa. Uno sportivo a tutto tondo, capace di mettere da parte ogni cosa pur di concentrarsi sui suoi obiettivi.

Tra i segreti del suo fisico integro, scolpito, capace di resistere anche all’usura e all’incedere del tempo c’è una regola molto severa: niente ‘cibo spazzatura’ tra cui le bevande dolci e gassate come la Coca Cola.

Tutto nella sua tabella dei pasti quotidiani è calibrato a misura e non sono ammessi ‘sgarri’. Ne sa qualcosa l’ex compagno di squadra, Patrice Evra, che ironicamente ha più volte ripetuto: “Non andate mai a mangiare con lui…”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it