roma bimbo pozzo

Tragedia sfiorata questa mattina a Roma: un bimbo è precipitato in un pozzo. Nel giorno dell’anniversario del caso del povero Alfredino, proprio stamane si è verificata una storia analoga.

Il volo del piccolo è stato di oltre cinque metri. Il bambino, che avrebbe circa 3 anni e mezzo, stava giocando in un’area presso la sua abitazione in via Stefano Borgia 21, in zona Pineta Sacchetti.

Roma, bimbo cade in un pozzo

A dare l’allarme sono stati i genitori. Sul posto sono immediatamente giunti i vigili del Fuoco che hanno estratto il piccolo dopo un’ora circa. Ora il bambino si trova all’ospedale Gemelli per accertare il suo stato di salute.

Secondo una prima ricostruzione, intorno alle 11.30, i vigili del fuoco sono intervenuti in via Stefano Borgia 21 per soccorrere un bambino caduto in un pozzetto profondo almeno 5 metri in un’area di cantiere.

Il pozzo è largo cinquanta centimetri e profondo 4,70 metri. Per fortuna il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha permesso di salvare il piccolo in poco tempo. Al momento la prognosi è ancora riservata. Sulle cause sono in corso indagini da parte dei carabinieri. Bisognerà capire come abbia fatto il piccolo a cadere all’interno del pozzetto e cosa sia accaduto gli istanti precedenti alla caduta.

Leggi anche: Denise, la nuova testimone: “Era senza denti e messa male, non la facevano uscire”

continua a leggere su Teleclubitalia.it