Manca poco all’abolizione del coprifuoco in Italia. Il divieto di spostamento nelle ore notturne verrà cancellato lunedì 21 giugno. Dal 7 giugno, la norma è stata slittata alle 24 in zona gialla e resta in vigore fino alle 5 del mattino.

Quando sarà abolito il coprifuoco in Italia

Diverso il discorso per la zona bianca: in questi territori il coprifuoco viene abolito. Al momento nella fascia con minori restrizioni ci sono sette regioni: Veneto, Abruzzo, Liguria e Umbria, Sardegna, Molise e Friuli Venezia Giulia. Dal 14 giugno, l’Italia dovrebbe essere prevalentemente bianca perché a queste si aggiungeranno altre regioni: Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia e Provincia autonoma di Trento che da due settimane sono sotto la soglia dei 50 contagi da Covid settimanali ogni 100mila abitanti. Naturalmente il passaggio da fascia gialla a quella bianca verrà confermato domani nel corso del consueto monitoraggio settimanale dell’Iss e del Ministro della Salute, Roberto Speranza.

Al di sotto del valore limite ci sono anche altre regioni. Se i dati dovessero continuare a migliorare, con ogni probabilità il 21 giugno – data che peraltro coincide con l’abolizione del coprifuoco – entreranno in zona bianca anche Campania, Basilicata, Calabria, Marche, Sicilia, Toscana e Provincia autonoma di Bolzano.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it