antonio corigliano morto incidente grumo nevano

Era originario di Grumo Nevano Antonio Corigliano, il giovane di 30 anni morto prematuramente in un incidente a Vergato, in provincia di Bologna. Il sinistro è avvenuto sulla statale Porrettana.

Vergato, morto Antonio Corigliano: lutto a Grumo Nevano

Antonio aveva soli 30 anni. Aveva lasciato Grumo per motivi di lavoro. Faceva la guardia giurata in provincia di Bologna. Secondo Repubblica, avrebbe fatto l’incidente dopo aver terminato il suo turno di lavoro notturno. Il 30enne viaggiava su un’utilitaria lungo la statale quando si sarebbe scontrato con un autocarro all’altezza della frazione Carbona. Nell’impatto Antonio avrebbe perso la vita mentre il conducente del mezzo pesante  è rimasto illeso.

A seguito dello scontro, la Statale è rimasta chiusa al traffico per oltre 6 ore. Sul posto sono giunti i carabinieri di Vergato che ha proceduto ai rilievi del caso per ricostruire l’esatta dinamica della vicenda. Intanto, la morte di Antonio ha unito nel dolore la comunità bolognese e quella napoletana. Si tratta dell’ennesima vittima della strada. Solo pochi giorni fa era toccato a Giuseppe Iezzo, 23 anni, di Pompei, tragicamente scomparso in un incidente in scooter avvenuto tra Castellammare e Vico Equense.

continua a leggere su Teleclubitalia.it