pipì sul muro pestati a sangue napoli

Notte di paura a Napoli per due giovani di Pianura. Avevano trascorso la serata nel centro storico di Napoli poi si erano fermati ad urinare sul muro di una palazzo nei Quartieri Spagnoli. Per questo motivo sarebbe scattata la punizione: in 30 li avrebbero aggrediti con calci e pugni, fino a lasciarli esanimi e malridotti a terra. I due giovani sono stati trasportati d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo.

Pestati a sangue

Uno dei due, Emanuele R., 24 anni, è in gravi condizioni; non è in pericolo di vita, ma i medici lo hanno ricoverato in prognosi riservata per politrauma. L’amico, Gennaro C., 28 anni, se l’è cavata con 5 giorni di prognosi per trauma cranico e trauma contusivo alla mano sinistra, è stato già dimesso; alle forze dell’ordine ha detto di essere stato aggredito da una trentina di persone, ma non è stato in grado di spiegare i motivi di quella furia.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it