Sono stati iscritti nel registro degli indagati i genitori di Margarita Romanovna Rogova, la bambina tedesca di appena 4 anni morta dopo essere precipitata dal costone roccioso di Punta Quaglia.

Palinuro, bimba di 4 anni precipita in mare e muore: genitori indagati per omicidio colposo

La tragedia si è consumata lo scorso 22 maggio, a Palinuro, in provincia di Salerno. La coppia si era incamminata lungo il sentieo dei Fortini e delle Torri di Capo Palinuro con cinque bambini al seguito, tutti di età inferiore ai sei anni, e senza una guida.

Inizialmente il fascicolo era stato aperto contro ignoti, poi la decisione di indagare la coppia. Secondo gli inquirenti i genitori non avevano preso le precauzioni necessarie prima di intraprendere la camminata e il fatto che fossero da soli, con cinque bambini, rendeva impossibile tenere tutti i piccoli sotto controllo.

La ricostruzione

Stando alla ricostruzione degli investigatori, la bambina si sarebbe allontanata dal gruppetto e sarebbe scivolata sul costone, precipitando per una cinquantina di metri e finendo in mare.

Il corpo è stato recuperato dalla motovedetta della Capitaneria di Porto circa 40 minuti dopo, ma per la piccola non c’era più nulla da fare. Secondo il medico legale Adamo Maiese sarebbe morta per annegamento.

L’ipotesi di reato è di omicidio colposo, i genitori della bimba sono indagati come atto dovuto. La Procura ha liberato la salma della bambina ed ha autorizzato la cremazione.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it