deni bellucci alberto mercurio morti savigliano incidente

E’ drammatico il bilancio dell’incidente avvenuto ieri sera a Savigliano, in provincia di Cuneo. Due giovani, Deni Bellucci, 18 anni, e Alberto Mercurio, 23 anni, sono morti mentre stavano andando a Carmagnola a bordo di una Renault Clio.

Incidente a Savigliano (Cuneo), morti due giovanissimi

Secondo una prima ricostruzione, i due ragazzi viaggiavano lungo la provinciale 115 che unisce Savigliano a Villafalletto quando, per ragioni da accertare, all’altezza della frazione Solere, si sono scontrati frontalmente con un tir Scania che procedeva nella direzione opposta.

Con loro viaggiava una ragazza di 19 anni, Renata, sorella di Alberto, ora ricoverata in condizioni critiche all’ospedale Santa Croce di Cuneo. Invece per Deni Bellucci e Alberto Mercurio non c’è stato niente da fare. I soccorsi del 118, giunti tempestivamente sul posto, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Il conducente del tir, invece, un 29enne italiano di Busca, è rimasto illeso, anche se il mezzo pesante si è ribaltato coricandosi su un fianco.

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco per estrarre le persone dall’auto. Spetta infine ai carabinieri ricostruire la dinamica dell’incidente e accertare eventuali responsabilità. Fatale potrebbe essere stata una distrazione o una manovra azzardata. Renata e Deni frequentavano la stessa scuola superiore a Savigliano (Professionale Servizi Sociali dell’istituto Cravetta Marconi). Ieri sera erano andati a Valgrana al ristorante pizzeria Ar Colosseo che Antonio Mercurio papà dei due fratelli ha rilevato due anni fa. Alberto e Renata ogni tanto collaboravano nella gestione del locale.

Leggi anche: Tragedia nel Cuneese, muoiono cinque ragazzi

continua a leggere su Teleclubitalia.it