Mercoledì la cabina di regia dovrebbe riunirsi per valutare le nuove misure e rivedere il calendario delle riaperture. La prossima riapertura è prevista tra pochi giorni: il 15 maggio, infatti, riapriranno le piscine all’aperto.

Coprifuoco

Il coprifuoco dovrebbe essere spostato due ore in avanti: scatterà alle 24 e resterà in vigore fino alle 5 del mattino. La data fissata dovrebbe essere il 17 maggio. L’obiettivo del governo, comunque, è quello di eliminare il divieto di uscita notturna dal 21 giugno, come anticipa il Corriere della Sera.

Leggi anche >> Abolizione coprifuoco, matrimoni e altre riaperture: cosa deciderà il governo

Bar

L’Esecutivo ragiona anche sui bar. Al momento è possibile solo il servizio ai tavoli all’aperto e dal primo giugno arriverà anche quello al chiuso. Resta, però, vietata la consumazione al bancone.

Proprio su questo punto si pensa a una modifica, con il ritorno dell’ingresso libero nei bar dal primo giugno, rispettando la distanza di un metro e indossando la mascherina quando non si consumano cibi o bevande.

Centri commerciali e matrimoni

A breve potrebbero riaprire anche i centri commerciali nel fine settimana, forse dal 22 maggio. Novità anche per i matrimoni, dopo l’approvazione delle linee guida per questi eventi: potrebbero ripartire dal 15 giugno o dal primo luglio.

Piscine e palestre

Tra cinque giorni riapriranno le piscine all’aperto, come previsto dal precedente decreto Covid. Il 1° giugno, invece, ripartiranno le palestre. Non c’è, invece, una data per la ripartenza delle piscine al chiuso. Se si dovesse trovare l’accordo, con approvazione delle regole da parte del Cts, dal primo giugno potrebbero riaprire anche le piscine al chiuso.

continua a leggere su Teleclubitalia.it