sparatoria fuorigrotta fruttivendolo napoli

Stamattina, nel quartiere Fuorigrotta di Napoli, un fruttivendolo è stato gambizzato da un uomo in scooter. La vittima è stata trasportata immediatamente all’ospedale più vicino. Qualche giorno fa, nello stesso quartiere, si è consumato un raid in pieno centro.

Fruttivendolo gambizzato al mercato di Fuorigrotta

Erano le 6 di mattina quando, in via Francesco Cerlone nel quartiere Fuorigrotta, un fruttivendolo ambulante è stato raggiunto da alcuni colpi di pistola agli arti inferiori. La vittima era nei pressi del mercato Metastasio, quando un proiettile lo ha raggiunto alla gamba. A spararlo, secondo le ultime indiscrezioni, è stato un uomo in scooter. Il fruttivendolo è stato trasportato all’ospedale San Paolo. Per fortuna, le sue condizioni non sono gravi. Sul posto ad indagare la Polizia del Commissariato di Fuorigrotta. Si cerca il malvivente.

Raid a Fuorigrotta

Non dormono sogni tranquilli gli abitanti di Fuorigrotta. Lo scorso 30 aprile, infatti, in via Leopardi, nella zona conosciuta come “Serpentone”, sono esplosi alcuni proiettili da arma da fuoco. Nessun ferito, ma le indagini delle forze dell’ordine sono in corso. Le prime notizie dicono di quattro persone in sella a due maxiscooter. L’obiettivo del raid sembra essere un parente di Antonio Volpe, il 77enne ammazzato lo scorso marzo, cognato del boss Bianco.

continua a leggere su Teleclubitalia.it