“Zona gialla non vuol dire liberi tutti”. Così il Presidente della Campania, Vincenzo De Luca, a margine della consueta diretta del venerdì. 

De Luca avverte: “Con la movida irresponsabile tra 15 giorni torniamo in zona rossa”

“Se facciamo movida senza essere cauti, tra 15 giorni diventeremo di nuovo zona rossa. Per un estate serena tutto dipende dal nostro comportamento e dalla campagna vaccinale veloce”, ha dichiarato il governatore campano, invitando dunque la popolazione a rispettare le regole.

De Luca ha cominciando la diretta con un’analisi sul Recovery fund e dei finanziamenti destinati al Sud. Secondo il governatore campano, “non è vero che al Sud spetta il 40% delle risorse perché hanno utilizzato un capitolo di spesa destinato al mezzogiorno”, ha spiegato.

“Se vogliamo affrontare seriamente il problema del sud dobbiamo fare come ha fatto la Germania dopo la caduta del muro di Berlino. Ma in Italia non sta accadendo”, ha aggiunto. Il problema, secondo De Luca, è che la sua Campania riceve in media “40 euro a cittadino per la spesa sanitaria rispetto alle altre regioni italiane”. Un’altra questione spinosa riguarda i vaccini: “Non parliamo poi del minor afflusso di dosi di vaccini: siamo ultimi in Italia per quanto riguarda la campagna di vaccinazione”, ha precisato.

continua a leggere su Teleclubitalia.it