Da domani, 26 aprile, la Campania lascerà la fascia a rischio moderato per collocarsi in zona gialla. Ma cosa cambia per gli spostamenti e per le visite ad amici e parenti?

Campania, domani in zona gialla: cosa cambia per gli spostamenti e le visite private

Oltre alle riaperture graduali di alcune attività, il decreto legge prevede anche la possibilità di spostamento verso una sola abitazione privata abitata una volta al giorno, dalle 5 alle 22, a quattro persone (e non più a due) oltre a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione.

Le persone che si spostano potranno portare con sé i minorenni “sui quali esercitino la responsabilità genitoriale e le persone con disabilità o non autosufficienti conviventi”, si legge nel decreto. Sì all’accesso alle seconde case, anche se si trovano in zona arancione o rossa.

Gli spostamenti tra zone gialle, inoltre, non richiedono alcuna certificazione. In linea di massima sono vietati quelli in entrata e in uscita da regioni in zona arancione e in zona rossa. Sono ammessi, però, con autocertificazione per motivi di lavoro, di salute e di emergenza. Gli spostamenti saranno consentiti con il pass verde covid anche in zona rossa e arancione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it