mauro romano sceicco arabo

Si riaccende la speranza di ritrovare Mauro Romano, il bimbo salentino sparito a sette anni da Racale, in provincia di Lecce. La mamma l’avrebbe riconosciuto in uno sceicco arabo, Mohammed Al Habtoor, 52 anni, figlio del magnate Khalaf Al Habtoor, uno degli uomini più ricchi degli Emirati Arabi Uniti.

Sparito mentre i genitori erano a Napoli: Mauro Romano è il figlio dello sceicco?

Mauro Romano scomparve quasi 44 anni fa. I genitori erano a Poggiomarino, in provincia di Napoli, per i funerali del nonno paterno. Il piccolo fu affidato ai nonni materni. Del suo sequestro è stato accusato un ex barbiere 79enne, amico della famiglia e che il giorno della scomparsa portò il bimbo con la sua Apecar nella sua casa estiva per farlo giocare col figlio. Secondo l’accusa, l’uomo avrebbe poi consegnato il piccolo Mauro a due uomini la cui identità resta sconosciuta.

Il giallo non è mai stato risolto. Adesso si riaccende la speranza, con la madre Bianca Colaianni che dal ’77 non ha mai smesso di cercare il figlio scomparso. «Nelle foto ho riconosciuto due cicatrici – spiega al Corriere della Sera -, una sul sopracciglio, l’altra sulla mano destra, che si procurò con un ferro da stiro. Siamo pronti a partire per Dubai, ma non possiamo andarci da soli. Siamo arrivati fin dove ci è stato consentito: non abbiamo alcun potere per andare oltre. È per questo che chiediamo che la vicenda sia presa in gestione dalle autorità».

Le richieste dei coniugi infatti sono fino ad ora sempre state rispedite al mittente. La coppia però è decisa a ottenere la prova del Dna e sta per volare in direzione Emirati Arabi e persuadere lo sceicco, con l’aiuto del consolato, a sottoporsi al test del Dna.

Leggi anche: Denise Pipitone, spunta la foto di una bambina che le somiglia

continua a leggere su Teleclubitalia.it