Ancora tutto fermo in Via Reginelle a Licola. La voragine che si è aperta a dicembre per un vecchio collettore fognario collassato dopo una serie di violenti temporali è ancora li. Siamo ritornati a diversi mesi dallo sprofondamento della strada. Le immagini di quella sera fecero il giro d’Italia. I residenti costretti ad arrampicarsi per guadagnare l’uscita tra le campagne circostanti. 

L’intervento sulla strada è di competenza regionale, lavori partiti, ma che si sono fermati prima di Pasqua. Sono esasperati i residenti che sin dal primo momenti hanno ricavato una stradina alternativa in una campagna privata adiacente. Il percorso, però, è sterrato così diventa complicato raggiungere ed uscire dalle proprie abitazioni sopratutto con le piogge che rendono fangosa e melmosa la stradina. Come vedete, percorrendo il percorso alternativo che solitamente intraprendono i residenti, possiamo notare come la strada sia disastrata e spesso oltre al disagio capita si rompino anche le automobili.  

Un incubo che per il momento non ha fine per gli abitanti di Via Reginelle che devono ancora fare i conti con grossi disagi quotidiani.  

continua a leggere su Teleclubitalia.it