martina barricelli morta merano

Tragedia a Merano, in provincia di Bolzano. Martina Barricelli, 28 anni, è stata uccisa da un arresto cardiaco. A morire anche la bimba di sette mesi che portava in grembo, Ester. La notizia si è rapidamente diffusa in tutto il Trentino, gettando nello sconforto amici e parenti.

Merano (Bolzano), Martina muore a 28 anni: era incinta di sette mesi

Martina lascia tre bimbi, ancora piccoli, i genitori Lorella e Paolo e il fratello Matteo. La sua morte ha lasciato una scia di dolore per la perdita di una giovane donna buona, gentile, amatissima anche come insegnante di pattinaggio artistico per l’Asm dopo un passato da atleta con l’Ice Club.

Secondo quanto riporta il Corriere, la 28enne ha accusato il malore nella notte tra venerdì e sabato Martina. Era sola in casa. Quando però si è sentita mancare, ha avuto la forza di chiamare i soccorsi. I sanitari del 118, giunti sul posto, l’hanno subito caricata in ospedale. Tuttavia la ragazza è deceduta durante la corsa verso il nosocomio.

Martina era molto conosciuta in zona. Infatti insegnava pattinaggio artistico alle giovani atlete della società Asm di Merano dopo un trascorso da agonista nell’Ice Club. I carabinieri adesso intendono ricostruire esattamente quale sia stata la causa che ha portato al tragico decesso della giovane e non è escluso che venga disposto l’esame autoptico per chiarirlo con precisione. La prima diagnosi dei medici è stata quella di un cedimento del cuore con arresto cardiaco.

continua a leggere su Teleclubitalia.it