A Pasqua tutta Italia sarà zona rossa, dal 3 al 5 aprile, comprendendo quindi tutto il weekend festivo e il lunedì di Pasquetta. Sarebbe questa l’intenzione emersa dalla riunione tra Governo e Regioni.

Covid, a Pasqua tutta Italia in zona rossa: cosa cambia per negozi, bar e ristoranti

Dal vertice emerge anche che le nuove misure restrittive anti-Covid all’esame del governo saranno valide dal 15 marzo al 6 aprile in base a un decreto leggecon gli Enti locali.

“Subito dopo questo incontro ci sarà un Consiglio dei ministri, nel quale verrà approvato un decreto legge, e non un Dpcm, per nuove misure anti-Covid. Il premier Draghi e questo governo ritengono importante coinvolgere il Parlamento e avere un confronto con tutte le forze politiche. Il nuovo provvedimento, con ogni probabilità, entrerà in vigore dalla giornata di lunedì 15 marzo”, avrebbe detto la ministra Mariastella Gelmini, secondo quanto si apprende, all’incontro con gli Enti locali.

Le possibili misure

Ma quali provvedimenti verranno adottati? Potrebbe essere vietato spostarsi verso abitazioni private per far visita ad amici e parenti. In zona rossa chiudono barbieri, parrucchieri e tutte le attività che si occupano di cura della persona.

Leggi anche >> Covid, arriva nuovo Dpcm: weekend “rossi” e bar e ristoranti chiusi anche in zona gialla

Per quanto riguarda i ristoranti invece, i provvedimenti sono quelli ormai noti. Per cui serrande abbassate tutto il giorno, se non per consegne a domicilio o asporto (fino alle 18 per i bar, fino alle 22 per i ristoranti). Inoltre, anche in zona rossa, si può svolgere individualmente attività motoria ma solo all’aperto, in prossimità della propria abitazione e con obbligo di mascherina. Chiusi i negozi, ad eccezione di quelli di genere alimentari. Aperte farmacie, lavanderie, tabaccherie, edicole e parafarmacie.

continua a leggere su Teleclubitalia.it