minori in strada stop ordinanza nicola pirozzi giugliano

Minori in lockdown. A Giugliano, terzo comune della Campania per numero di abitanti, i giovanissimi non potranno uscire di casa dalle 18 alle 22 se non accompagnati dai genitori. E’ questa la misura adottata dal sindaco Nicola Pirozzi per frenare la diffusione del contagio tra i ragazzi.

Giugliano, la nuova ordinanza: minori in lockdown

“Dalle ore 18:00 alle ore 22:00 di ogni giorno, fino a nuova disposizione – si legge nel provvedimento – è fatto divieto ai minori di anni 18 di circolare nei luoghi pubblici senza essere accompagnati da un genitore o altro adulto familiare o altro adulto abitualmente convivente o deputato alla loro cura. L’accompagnatore – prosegue l’ordinanza – dovrà vigilare sul rispetto da parte di questi delle disposizioni sul distanziamento fisico e sull’utilizzo dei Dpi. Si ricorda che l’accompagnatore ha anche la responsabilità della valutazione dello stato di salute proprio e del minore”.

Una misura, quella decisa dall’amministrazione Pirozzi, che divide i cittadini e gli utenti della rete. C’è chi considera la decisione un disagio per i ragazzi, già colpiti duramente dalla DaD e dalla chiusura delle scuole. Chi, invece, plaude alla nuova disposizione considerandola l’unica soluzione per limitare gli assembramenti dei più giovani in strada. In particolare nelle piazze del centro (piazza Matteotti e piazza Gramsci), in particolare negli orari serali, spesso in violazione delle norme sul coprifuoco.

A disporre i nuovi provvedimenti, discussi assieme ai membri del Centro operativo comunale (Coc), il sindaco Nicola Pirozzi. Le misure sono valide da domani, giovedi’ 11 marzo, a domenica 21 marzo. “Fino a pochi giorni fa – dichiara il primo cittadino – eravamo abbondantemente sotto il livello di allarme della Regione, lo abbiamo appena superato e interveniamo subito per frenare la diffusione del contagio. Ci preoccupa il trend e dobbiamo fare tutti assieme un altro piccolo sacrificio per tutelare la salute dei cittadini”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it