Giugliano. Giovanni Pennacchio, capostipite della paranza “Mezzone”, a dodici anni dalla sua scomparsa, sarà ricordato con una celebrazione eucaristica presso la chiesa Santissima Trinità di Parete, sabato 13 marzo 2021.

Un uomo rimasto nel cuore di tutti per la sua umanità e il suo impegno per la tradizione giuglianese. Aveva 61 anni quando rimase ucciso sull’autostrada A3 Salerno Reggio Calabria nei pressi dell’uscita di Montalto Uffugo. Giovanni in quell’occasione salvò delle vite umane mentre era a bordo del suo camion. Sulla strada ci fu un incidente a catena e senza esitazione, scese dal camion per soccorrere gli altri automobilisti con coraggio e umanità.  Un atto che però lo portò ad una tragica fine.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it