annamaria mantile morta autopsia infarto intestinale

Arrivano i risultati dell’autopsia effettuato sul corpo di Annamaria Mantile, la 62enne del Vomero morta quattro giorni dopo l’assunzione del vaccino AstraZeneca alla Mostra d’Oltremare. Ad ucciderla sarebbe stato un infarto intestinale.

Napoli, autopsia sul corpo di Annamaria Mantile: uccisa da infarto intestinale

Ad uccidere Annamaria non è stato dunque il vaccino anti-covid. Ad escluderlo l’esame autoptico effettuato presso la sala settoria giudiziaria dell’ospdale di Giugliano. A provocarne il decesso una cosiddetta “ernia strozzata”, che avrebbe portato a un’emorragia interna e infine a un arresto cardiocircolatorio. I sintomi accusati da Annamaria nel giorni immediatamente successivi alla vaccinazione – vomito, debolezza, disidratazione – sono riconcudibili all’infarto intestinale in corso.

Scongiurata dunque una correlazione con l’assunzione del vaccino al Vaccine Center della Mostra d’Oltremare, dove la 62enne si era recata in qualità di insegnante per sottoporsi all’immunizzazione. Ad alimentare i sospetti sul vaccino AstraZeneca il malessere accusato poche ore dopo l’inoculazione del siero anti-covid. Dopo 72 ore Annamaria aveva chiamato la guardia medica che avrebbe indicato una terapia. Successivamente, la mattina del 2 marzo, era intervenuto a domicilio uno specialista cardiologo di fiducia dell’insegnante. Il medico aveva provveduto ad effettuare un’indagine elettrocardiografical, come spiega il Mattino.

Non riscontrando segni di sofferenza cardiaca ma rilevando pressione bassa, dolore addominale e stato di disidratazione (conseguenza del vomito). Era stata prescritta una terapia tramite infusione endovena e antinfiammatoria. Lo stesso medico poi, quando la situazione si è aggravata, nella tarda mattinata dello stesso giorno, era tornato a casa dell’insegnante. Il dottore aveva anche partecipato ai tentativi di rianimazione della donna ormai in fin di vita, risultati purtroppo vani nonostante l’arrivo di un team del 118 e la disperata corsa in pronto soccorso. Infine l’inaspettato decesso di Annamaria.

continua a leggere su Teleclubitalia.it