alessandro parisi genny iattarelli morti scampia

E’ un amaro risveglio per la città di Scampia. Questa notte sono morti Genny Iattarelli, 31 anni, e Alessandro Parisi, 41 anni. Fatale per loro lo schianto in moto avvenuto in via Fratelli Cervi con una Fiat Panda. I due amici sono morti in ospedale per le gravi ferite riportate.

Scampia in lutto per Genny e Alessandro

L’impatto tra i due veicoli sarebbe avvenuto a velocità molto sostenuta dopo le 23 di ieri sera. Nonostante l’immediato intervento del 118, per i due ragazzi non c’è stato niente da fare. Arrivati in codice rosso in ospedale, sono spirati entrambi. In queste ore sono tantissimi i messaggi di cordoglio che circolano sui social network.

“Fa male, fa male perdere un amico – scrive Nunzio, amico di Alessandro -. Voglio ricordarmi di te e del gran calciatore che eri, quando calcavi i campi polverosi di Scampia giocando nell’ARCI Scampia di mr. Antonio Arci Piccolo. Il vostro gruppo arrivò a disputare la finale allo stadio San Paolo. Eri sempre presente ai tornei qui nel quartiere. Sempre disponibile con tutti.. Un centrocampista di alto livello. Piedi buoni e rapidità di pensiero. Buon viaggio”. “Che dolore, che strazio. Sono scioccata”, il commento invece di Florinda, cugina di Genny, l’altra vittima.

Molti residenti, dopo la tragedia, lamentano l’assenza di sicurezza in quel tratto stradale e la necessità di installare delle rotatorie o dei dissuasori di velocità per scongiurare altri incidenti: “Assurdo – scrive Cinzia -. Stiamo denunciando questa situazione inverosimile da mesi, motorini che sfrecciano ad alta velocità,a due ed anche a tre su uno scooter senza mascherina senza casco, ecco ed ora piangiamo due giovani”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it