Calvizzano. Sono partite stamattina le operazioni di abbattimento del capannone abusivo realizzato dai Cesarano, leader negli anni scorsi delle onoranze funebri e coinvolti in diverse inchieste antimafia. La struttura fu sequestrata nel 2014 e ora si arriva alla demolizione alla presenza del prefetto di Napoli il quale – dopo la visita la comune di Calvizzano ed alla locale stazione dei carabinieri – ha voluto presenziare sui terreni di via Commone insieme al sindaco Giacomo Pirozzi. 

CALVIZZANO, VISITA DEL PREFETTO VALENTINI

L’amministrazione comunale calivazzanese viene da uno scioglimento per infiltrazioni mafiose. La prefettura di Napoli guidata da Marco Valentini attualmente è impegnata con commissioni d’accesso pure nei comuni limitrofi di Villaricca e Marano. In questo deposito i Cesarano avevano anche cavalli e carrozze, come quelle usate per il funerale show dei Casamonica a Roma. Ecco perchè quest’abbatimento rappresenta un momento importante di riscatto per la comunità. 

Legalità e trasparenza – spiega il primo cittadino – sono al centro dell’agenza politica.  Nell’incontro alla casa comunale sono stati affrontati diversi temi. 

VIDEO:

continua a leggere su Teleclubitalia.it