La Regione Campania al fianco degli agricoltori giuglianesi vittime di furti ed estorsioni. Raid per i quali finiscono sotto accusa gli accampamenti rom della zona. Dopo il nostro servizio, con le denunce degli imprenditori, oggi c’è stata la visita in una delle aziende danneggiate, “Egiziaca”, da parte degli esponenti della giunta De Luca delegati all’agricoltura ed alla sicurezza, Nicola Caputo e Mario Morcone.

ASSESSORI REGIONALI CAPUTO E MORCONE  INCONTRANO AGRICOLTORI

Con loro anche i rappresentati di Copagri e Confagricoltura, il consigliere comunale di minoranza Paolo Conte, il presidente del consiglio comunale Adriano Castaldo ed il sindaco Nicola Pirozzi. Durante l’incontro è stata confermata l’intenzione di portare la problematica al prefetto e lavorare per garantire alle aziende di poter operare senza paura dei malviventi. Dalla regione sono stati stanziati nei mesi scorsi dei fondi per superare i campi come indicato dalle direttive europee ed avviare percorsi di integrazione con il progetto “A.b.r.a.m.o.” con oltre 900mila che dovrebbero servire soprattutto per l’accampamento di via Carrafiello: “Non devono stare solo a Giugliano ma – ha spiegato Morcone – insediarsi in piccoli gruppi anche in altri contesti. E questo ora il lavoro da fare con le associazioni senza perdere più tempo”.

“Chiederemo al Prefetto di Napoli di attivare un tavolo di confronto affinché si avviino azioni di monitoraggio e di contrasto ai fenomeni criminali che colpiscono, sempre più spesso, le attività produttive del territorio a nord di Napoli. La Regione Campania intende supportare, concretamente, le imprese che denunciano fenomeni estorsivi, furti e danneggiamenti alle serre” hanno dichiarato gli assessori Mario Morcone e Nicola Caputo.

VIDEO:

continua a leggere su Teleclubitalia.it