arrestati pusher sant'antimo casandrino

Arrestati a Casandrino tre spacciatori di Sant’Antimo. Si tratta di Raffaele Lucci, Antonio Sammarco e Cosimo Castaldo, santantimesi tra i 23 e 37 anni con precedenti di polizia. Sono finiti in manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Casandrino, blitz in appartamento: arrestati tre pusher di Sant’Antimo

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Frattamaggiore, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno effettuato un controllo in via Prauss a Casandrino presso un appartamento.  Una volta all’interno, gli agenti hanno sorpreso tre persone in possesso di 9 stecche di hashish del peso di circa 14 grammi. Nel corso della perquisizione, gli uomini delle forze dell’ordine hanno rivenuto anche numerose bustine con 40 grammi di marijuana, di un bilancino, di diverso materiale per il confezionamento della droga e di 275 euro.

Successivamente, gli agenti hanno accertato la presenza di un sistema di videosorveglianza a circuito chiuso che inquadrava il perimetro esterno dell’edificio e lo hanno sequestrato. I tre giovani finiti in manette dovranno rispondere di detenzione a fini di spaccio. Verranno giudicati con rito direttissimo dopo il blitz effettuato dalla Polizia. Per i tre pusher di Sant’Antimo si apriranno con molta probabilità le porte del carcere.

continua a leggere su Teleclubitalia.it