punti vaccinali giugliano

GIUGLIANO. Inizieranno domani le vaccinazioni agli ultra 80enni nell’Asl Napoli 2 nord. Terminata la fase della campagna vaccinale dedicata al personale sanitario, si passa ora a una delle categorie più fragili.

E si è parlato proprio di vaccini ieri nel corso della puntata di Campania Oggi, in onda su Teleclubitalia dal lunedì al venerdì alle 13 e alle 18.30. “Gli over 80 verranno vaccinati nelle strutture sanitarie predisposte o a domicilio. Per Giugliano il punto vaccinale è nella sede Asl vicino l’ospedale, al primo piano. Lì si vaccineranno anche gli over 80” ha spiegato l’assessore alla sanità Pietro Di Girolamo. “Nel caso in cui il cittadino non può recarsi presso la struttura, sarà la struttura che si recherà presso l’abitazione dei cittadini tramite le USCA” ha aggiunto.

Punti vaccinali a Giugliano

Al momento su 320mila ultra-ottantenni presenti in Campania, si sono prenotati circa 115mila. Le successive categorie di cittadini che saranno vaccinati avranno a disposizione 4 punti vaccinali a Giugliano. L’Assessore Di Girolamo ha spiegato in diretta di aver individuato “oltre la sede Asl di fianco l’ospedale, il palazzetto dello sport a via Casacelle, la scuola di via Ripuaria, la palestra della scuola della Gb Futura e c’è la possibilità che la NATO ci dia un suo spazio per contribuire al proseguimento della campagna vaccinale. Si sta aspettando da Arcuri che ci dia i box per costruire le postazioni delle varie sedi vaccinali. Abbiamo fatto dei sopralluoghi per confermarne l’utilizzo e ora bisogna costruire tutto il necessario” ha detto.

Nel corso della trasmissione è intervenuta anche Pina Tommasielli dell’Unità di crisi della Regione Campania che proprio oggi ha una riunione sulle scuole. “Nelle prime classi della scuola primaria stiamo monitorando dati e numeri ed è voce comune che nelle scuole c’è una crescita lineare per fortuna, non esponenziale ma costante, dei casi di contagio” ha rassicurato Tommasielli. “Stiamo monitorando bene la situazione scuola”.

Per tutte le altre categorie da vaccinare, invece, la Tommaselli ha dichiarato: “La vaccinazione non è lontana. La Regione Campania e tutte le regioni si devono attenere ad un calendario votato da tutto il parlamento. Abbiamo una certa possibilità di muoverci, ma il canovaccio a cui attenersi è quello prestabilito”.
Ha collaborato Anna Maria Di Nunzio

continua a leggere su Teleclubitalia.it