Impennata di contagi a Torre Annunziata. Nel comune oplontino si sono registrati ben 114 positivi nelle ultime 24 ore. Per contrastare la diffusione del contagio da Coronavirus, il sindaco Vincenzo Ascione ha deciso di chiudere le scuole e le strade, ma anche di sospendere il mercato.

Contagi in aumento a Torre Annunziata: sindaco chiude scuole, blindate piazze e strade

Dal oggi fino al 16 febbraio resteranno chiusi “tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, pubblici e privati, presenti sul territorio di Torre Annunziata, e dei servizi educativi della scuola dell’infanzia”. Le lezioni, quindi, si svolgeranno mediante didattica a distanza fino al 16 febbraio. Poi il 17, salvo nuovi provvedimenti, gli studenti di Torre Annunziata potranno tornare in classe.

Leggi anche >> Campania, troppi contagi: comune finisce in lockdown 

Sospeso anche il mercato settimanale del venerdì negli spazi antistanti lo stadio comunale “A. Giraud”, compreso l’esercizio delle attività di vendita di generi alimentari, fino al 16 febbraio.

Accesso limitato ai cittadini alle piazze e alle vie principali della città. “Dalle ore 11 alle ore 22, chiusura al pubblico delle seguenti strade/centri urbani: via Caravelli, via Fusco, via Alfani, corso Umberto I e piazzale Kennedy”. Fatta salva la possibilità di attraversamento e di accesso ad esercizi commerciali, abitazioni private e studi professionali, ma con divieto assoluto di stazionamento.

Dal 15 al 16 febbraio, invece, dalle ore 11 alle ore 22 sono blindate le seguenti strade: via G. Marconi e viale C. Colombo, nel tratto di strada compreso tra largo L. Manzo e lo spazio antistante l’ex stabilimento balneare “Santa Lucia”; Villa Comunale e Villa del Parnaso.

continua a leggere su Teleclubitalia.it