compressone 14enne intestino perforato

Tragedia sfiorata nel salernitano, 14enne operato d’urgenza dopo una serata tra amici. Uno “scherzo” finito nel peggiore dei modi quello che è accaduto accaduto in un garage di un piccolo comune cilentano dove, durante una pizza tra amici coetanei, un 14enne è stato colpito con il getto della pistola del compressore nell’ano.

I fatti

Venerdì scorso, i 3 amici si erano visti per mangiare una pizza e trascorrere un pò di tempo insieme. Dopo la cena sono scesi in garage di proprietà dei genitori di uno dei tre per giocare e fare 4 chiacchiere.

Uno dei 3 ha iniziato a giocare con la pistola del compressore, quella che si usa solitamente per gonfiare le gomme dell’auto, e ha “sparato” un getto letteralmente nel sedere dell’amico. Il 14enne colpito dopo aver insultato l’amico è tornato a casa con forti dolori al basso ventre.

La corsa in ospedale

Il mattino dopo i dopo diventano sempre più forti tanto da allarmare i genitori che lo trasportano immediatamente in ospedale. I medici dopo la visita decidono di operarlo d’urgenza. Il giovane era arrivato in condizioni critiche con parte dell’intestino perforato.

Dopo un’operazione di diverse ore il 14enne ha scampato la morte. Ora è in sala di rianimazione ma per quasi due giorni rischiato di non farcela. Al momento viene tenuto costantemente sott’osservazione.

Un fatto simile accadde anche a Napoli qualche anno fa. Vittima del tragico scherzo fu un bambino di 10 anni che pure si salvò grazie all’intervento tempestivo dei medici.

continua a leggere su Teleclubitalia.it