focolaio scuola napoli

Sono ben 18 gli alunni positivi della prima B del plesso Zanfagna dell’Istituto comprensivo Minniti-Zanfagna di Napoli. E l’ipotesi che si fa strada è quella di una festa di compleanno di uno dei bimbi che sarebbe stata l’origine del focolaio.

La festa si sarebbe tenuta a ridosso dell’apertura della scuola. Ieri nel plesso è partita un’attività di screening. Sono stati sottoposti a tampone 224 dei 396 aventi diritto, circa il 70% e al momento sono tutti negativi. Oggi nel plesso ci sarà una sanificazione in vista del rientro di domani o al massimo mercoledì.

Napoli, focolaio a scuola

L’ipotesi della festa di compleanno si fa sempre più largo ma, tra le voci che circolano tra i genitori dell’istituto, pare ci siano state anche altre occasioni in cui i bambini sarebbero stati a contatto, al di là della scuola e senza mascherina. Ieri tutto il personale (40 docenti e 8 collaboratori scolastici) si è sottoposto allo screening, mentre su 348 alunni se ne sono presentati 176.

Il focolaio nel plesso Zanfagna conta la positività di 18 alunni, 4 docenti e un contatto familiare dei bambini (percentuale che potrebbe aumentare oggi, quando saranno forniti i risultati dei 46 tamponi eseguiti sabato e quelli di ieri)

Intanto oggi è il giorno del rientro in classe anche delle secondarie di primo grado in Campania. Dopo la sentenza del Tar che ha bocciato le ordinanze della Regione, è stato anticipato prima il rientro delle quarte e quinte elementari la scorsa settimana e oggi invece per le classi delle scuole medie.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it