buoni spesa giugliano polemiche

Continua a Giugliano la polemica sui buoni spesa. Ieri è intervenuto il Sindaco Pirozzi sull’argomento spiegando al Merdiano News che il Comune ha fatto tutto il possibile e che le polemiche di questi giorni erano pretestuose.

Intanto l’opposizione ha rincarato la dose. Prima il consigliere comunale Sequino ha chiesto al Sindaco di “ammettere i suoi errori e di non scaricare le colpe sugli altri”.

Buoni spesa a Giugliano

Poi Italia Viva, Giugliano Libera e la lista Poziello Sindaco hanno rincarato la dose chiedendo il ritiro del bando e denunciando gravi irregolarità confessate, a parer loro, durante la nostra trasmissione Campania Oggi dal Presidente del Consiglio Comunale Adriano Castaldo.

Una ammissione di responsabilità che per i consiglieri di minoranza dimostrerebbe palesi differenze di trattamento tra i vari cittadini. Intanto dopo la pubblicazione della prima graduatoria è stata data la possibilità di integrare le proprie domande con una procedura online.

Ora perciò oltre agli esclusi sul piede di guerra ci sono anche i beneficiari che temono di veder sfumare o altri ritardi per l’assegnazione di vaucher per la spesa. Una vicenda che coinvolge in tutto più di 7000 famiglie. A dare manforte all’amministrazione ci ha pensato il consigliere di maggioranza Ragosta che ha bollato la questione scrivendo sui social che è “avvilente” per la terza città della campania incentrare il dibattito politico su come erogare i buoni spesa.

continua a leggere su Teleclubitalia.it