maturità 2021

Ritorna di nuovo tra i temi importanti da discutere quello sulla esame di maturità di quest’anno. Molto probabilmente, così come è accaduto l’anno scorso, la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, è orientata a confermare anche per quest’anno solo l’esame orale. Dunque, anche per quest’anno, verranno eliminate le prove scritte.

Ma, fa sapere la ministra, che si tratterà di un esame a tutti gli effetti, quindi non ci saranno sconti. Torneranno  le bocciature in tutte le classi e le “non ammissioni” all’esame. Per poter concorrere partecipare alla Maturità sarà necessario ottenere un giudizio “complessivamente positivo” agli scrutini. Un “5” non sbarrerà il percorso verso la prova finale, purché la valutazione generale sia sufficiente.

Potrebbe anche interessarti >> Scuole medie e superiori in Campania, in arrivo l’ordinanza di De Luca

Maturità 2021, Azzolina: “Sarà esame serio”

“La maturità del 2021 sarà un esame  serio e non light, anche se ancora non è stata decisa la modalità di svolgimento”. Così la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, a margine di una visita alla scuola superiore Gobetti-Volta  di Bagno a Ripoli (Firenze).

Nei prossimi giorni – ha aggiunto Azzolina – vedremo come sarà fatto l’esame. Ci sono delle interlocuzioni in corso, stiamo sentendo tutti: le consulte degli studenti, le famiglie, i sindacati e le associazioni dei docenti. Metteremo insieme tutto  quello che pensano e poi nel giro di pochi giorni diremo come si farà  l’esame

continua a leggere su Teleclubitalia.it