Un gioco su Tik Tok finito male. E’ questo il motivo che avrebbe ridotto una bambina di dieci anni di Palermo in fin di vita. La piccola, reduce da una challenge sui social, è finita in arresto cardiorespiratorio per asfissia prolungata.

Palermo, gioco su Tik e Tok finito male: bimba in fin di vita

Secondo quanto riportato da alcuni media locali, tra cui il blog “A tutto mamma”, la bambina, di nome Antonella, avrebbe partecipato a una sfida social che consisteva in una prova di resistenza. Doveva legarsi una cintura al collo e resistere il più possibile in diretta con altri partecipanti. La sfida però finita male. Antonella ha smesso di respirare e ha rischiato di morire soffocata. Quando i genitori si sono resi conto di quanto stesse succedendo, hanno caricato la piccola in auto e l’hanno trasportata all’ospedale Di Cristina.

Presso il nosocomio palermitano, la bimba è stata rianimata dal personale medico. Il suo cuore ha ripreso a battare dopo meticolose manovre di rianimazione. Ora è ricoverata nel reparto di rianimazione, ma gli organi interni sarebbero compromessi per via della prolungata ipossia. Non sarebbe ancora fuori pericolo di vita. Intanto la notizia sta facendo rapidamente il giro della città di Palermo. Non si tratta purtroppo della prima challenge finita male. Sono molti i giovani, soprattutto in tempi di lockdown, che partecipano e drammatiche sfide online dirette e a provare la resistenza fisica dei partecipanti. E’ quanto accaduto anche in occasione della Challenge Galindo a Napoli, che costò la vita a Giovanni, 11 anni.

continua a leggere su Teleclubitalia.it