moratti de luca

Fanno discutere le dichiarazioni della neo assessora lombarda Letizia Moratti sulla “ripartizione dei vaccini in base al contributo che le regioni danno al Pil nazionale. In altre parole: più vaccini ai lombardi perché più ricchi.

Moratti, la replica di De Luca

Ha così subito replicato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. “Leggo con sconcerto le affermazioni della signora Moratti a sostegno di una distribuzione di vaccini legata al Pil delle diverse regioni. Si fa fatica a credere che si possa subordinare l’uguale diritto alla vita di tutti, a dati economici. Si direbbe che siamo a un passo dalla barbarie” ha detto De Luca.

“La signora Moratti – continua il presidente campano – è persona intelligente e civile. Mi auguro che voglia chiarire che si è trattato di un’affermazione non meditata, che non risponde alle sue convinzioni”.

Leggi anche: Vaccini, Campania è la prima regione per somministrazioni

Di fronte alle critiche, l’assessorato lombardo al Welfare ha provato poi a chiarire: il riferimento al Pil non è legato al concetto di “ricchezza”, bensì alla richiesta di una “accelerazione nelle vaccinazioni in una Regione densamente popolata di cittadini e anche di imprese, che costituisce una dei principali motori economici del Paese”, precisano dal Pirellone. “Il concetto – spiegano dall’assessorato – non è quello di dare più vaccini alle Regioni più ricche” ma “se si aiuta la ripresa della Lombardia, si contribuisce in automatico alla ripresa dell’intero Paese”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it