Giugliano. Procedono senza sosta i controlli nella Terza città della Campania. Numerose le sanzioni, le denunce e i sequestri eseguiti dai carabinieri della stazione di Varcaturo insieme agli equipaggi della Compagnia di Giugliano e del Reggimento “Campania”. Sempre a Giugliano, gli uomini dell’Arma hanno trovato una palestra aperta: sanzionati i presenti, compreso il titolare.

Giugliano: raffica di multe, denunce e sequestri. Trovata aperta anche una palestra, tutti sanzionati

Durante il servizio i militari hanno denunciato 2 cittadini extracomunitari (uno del Burkina Faso e uno della Nigeria) che, all’esito di una perquisizione domiciliare, sono stati trovati in possesso di 3 motocicli di provenienza illecita (2 provento di furto ed 1 di rapina).

Sanzionate 4 persone (il titolare più 3 clienti) per le norme anti-contagio da Covid -19. Erano all’interno di una palestra di via San Nullo, a Giugliano, che era aperta e funzionante. Disposti 5 giorni di chiusura.

Otto le sanzioni amministrative al Codice della strada per un importo complessivo 5mila euro. Nel corso degli ultimi giorni, inoltre, i militari della medesima stazione hanno effettuato diversi controlli presso il campo rom di via Carrafiello dove hanno sequestrato 25 veicoli poiché sprovvisti di copertura assicurativa.

Durante le operazioni i carabinieri della Stazione di Qualiano hanno denunciato per ricettazione e riciclaggio un cittadini di origini Rom del campo della zona ASI e un cittadino giuglianese, entrambi sono 47enni e noti alle forze dell’ordine. Gli uomini dell’Arma hanno controllato un furgone con numero di telaio modificato. All’interno rinvenuti 4 catalizzatori di auto di dubbia provenienza. I controlli straordinari nell’area continueranno nei prossimi giorni.

continua a leggere su Teleclubitalia.it