Una vita vissuta insieme. E insieme hanno lasciato i propri cari. Prima lui per conseguenze legate al Coronavirus; poi lei, dopo aver ricevuto la notizia della scomparsa del marito. Un 90enne e una 85enne di Bologna sono morti a poche di distanza l’uno dall’altra.

Morti marito e moglie: virus uccide lui, lei non regge il dolore e muore poco dopo

A raccontare la vicenda è la Gazzetta di Reggio Emilia. L’uomo – originario di Bari ed ex minatore in Belgio sopravvissuto al crollo della miniera dove lavorava – era ospite, da un anno, in una casa di riposo a Quattro Castella, nel Reggiano.

Leggi anche>> Casavatore, il Covid-19 uccide madre e figlio a distanza di un giorno l’uno dall’altra

A causa di un aggravamento delle sue condizioni di salute, si era reso necessario il ricovero all’ospedale di Montecchio, dove era poi risultato positivo al Coronavirus: successivamente il trasferimento all’ospedale di Castelnovo Monti, dove è morto poco dopo il ricovero.

La moglie, originaria di Fano, nel Pesarese, dopo avere ricevuto  la notizia dalle quattro figlie, si è assopita e poche ore dopo, il 6 gennaio – giorno del loro 60° anniversario di nozze – se ne è andata. La coppia aveva vissuto a Reggio Emilia, nel quartiere Santa Croce.

continua a leggere su Teleclubitalia.it