Jesi. Incidente sul lavoro nei pressi della stazione ferroviaria di Jesi, in provincia di Ancora. Pasquale Barra, operaio 55enne di Afragola, è stato travolto e ucciso da un carrello in prossimità del binario 4.

Incidente alla stazione, operaio di Afragola travolto e ucciso sui binari

La vittima lavorava per la ditta di Casoria “Centro meridionale costruzioni”, che sta eseguendo nella zona lavori di restyling e di abbattimento di barriere architettoniche per conto di Rfi.

Un caricatore del peso di circa 70 tonnellate, condotto da un altro operaio, ha travolto Barra uccidendolo sul colpo. L’uomo non avrebbe sentito il sollevatore muoversi finendo tragicamente sotto il mezzo. Un’altra ipotesi al vaglio degli investigatori è che l’operaio sia stato colpito da un malore poco prima di finire sotto il peso del sollevatore.

Nonostante i soccorsi, per lui non c’è stato niente da fare. L’uomo lascia due figli.

Sul posto ci sono le forze dell’ordine che stanno indagando sul caso. Sequestrate anche le immagini di videosorveglianza, che potrebbero rivelarsi utili alle indagini.

continua a leggere su Teleclubitalia.it