siringhe benevento ospedale vaccino covid

Non ci sono le siringhe per fare le vaccinazioni anti-covid. E’ la grottesca vicenda fatta emergere dal sindaco di Benevento, Clemente Mastella. Il primo cittadino del capoluogo sannita ha rilasciato una dichiarato a Omnibus, trasmissione di La7, in cui ha denunciato la carenza di materiale sanitario.

Campania, la denuncia di Mastella: “Mancano le siringhe per i vaccini”

“Oggi dall’ospedale di Benevento mi hanno fatto sapere che ci sono solo venti, trenta siringhe per effettuare le vaccinazioni anti-Covid. Ma si puo’ andare avanti cosi’?”, ha dichiarato Mastella. L’ex segretario Udeur respinge con forza la polemica sulle responsabilità nei ritardi della campagna vaccinale.  Poi attacca i piani alti del Governo: “Di chi la colpa? Di Arcuri? Della Regione? Sono domande che al cittadino non interessano – dice Mastella – la gente se ne f…e di sapere di chi è la colpa dinanzi a inefficienze cosi’ gravi. E la sfiducia nei confronti delle istituzioni cresce”.

Nell’intervista concessa a La7, l’ex ministro della Giustizia non lesina critiche anche al metodo adottato dal Governo centrale per contenere la pandemia, in particolare la suddivisione delle regioni in diverse fasce di rischio. “E’ questa incertezza che logora la cittadinanza – sottolinea il sindaco di Benevento – anche sulla questione dei colori: zona arancione, zona rossa. Non è così che si gestisce la crisi”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it